Francesco Salodini

Francesco Salodini

TRombone e Ottoni
Sono nato nel 1992 e ho iniziato a suonare il pianoforte a 8 anni ma dopo 3 anni ho scoperto il bombardino del mio bisnonno e così, a 11, ho deciso di cambiare vita.
Dal bombardino, grazie all’insegnamento del maestro Pietro Leali sono poi passato al trombone nel 2007 per poter frequentare il conservatorio.
Ho proseguito gli studi con il maestro Guido Delmonte presso il conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Ho continuato poi lo studio del trombone al conservatorio Pollini di Padova col maestro
Vincenzo Montemitro e successivamente con Roberto Rossi al conservatorio dall’Abaco di Verona indagando il mondo del jazz e dell’improvvisazione.
Attualmente studio trombone jazz al conservatorio F. Venezze di Rovigo sotto la guida del maestro Massimo Morganti.
Insegno presso l’associazione filarmonica Isidoro Capitanio di Brescia e l’accademia bam di Bedizzole.
Suono in diverse formazioni musicali:
  • Rusty brass, brass band bresciana che ho fondato e di cui arrangio e scrivo brani;
  • Jaima salsa orchesta, band salsa di Verona;
  • Dabrass, band reggae/dub
  • Below the bassline
Collaboro con diverse bande cittadine e jazz della provincia di Brescia e di Verona.
Amo collaborare e improvvisare occasionalmente con altre band, tra cui foreign dubbers, ital rootz movement, Appel, 4 axid butchers, bombetta swing, jabow funk project, the lemon squeezers, Cadillac circus.
Sono un busker, ovvero suono per le strade delle città per divertirmi. Mi diletto in composizione di musica leggera ed elettronica.
Ho scritto musiche e testi di un album “un cd come un altro” del mio vecchio gruppo ska “Potaporco”.
Sono laureato in “scienze e tecnologie alimentari” presso l’università di Padova.