La nostra storia

Home / La nostra storia

La prima formazione bandistica

Sulle orme dei nostri padri vogliamo tenere viva la cultura musicale a Castenedolo

La rinascita

Silvio Zanardini - il fondatore
Silvio Zanardini – il fondatore

La Banda Silvio Zanardini nasce con atto notarile nell’ottobre del 1987, in onore del vecchio maestro degli Anni Quaranta Silvio Zanardini, a cui è dedicata.

La presentazione ufficiale alla cittadinanza avviene in occasione del Natale dello sportivo: i il 22 dicembre del 1987.«Da quella data — fanne. sapere da Castenedolo —, abbiamo cercato di crescere, migliorare. svolgendo attività folcloristiche e di concerto sul nostro territorio, ma anche partecipando a raduni bandistici in varie province.

Da parecchi anni abbiamo attivato la scuola di musica aprendoci così a tutte le sfaccettature di quest’arte, proponendo oltre ai classi studi di musica a fiato  e percussioni, anche corsi di chitarra, pianoforte e canto e spingendoci fino alle terapie e riabilitazioni musicali.

È una Banda giovane quella di Castenedolo, ma nonostante la sua breve vita ha avuto un avvicendarsi di componenti e di maestri. Ma nonostante i cambiamenti e il rinnovarsi dell’organico, una parte di esso è rimasto quello originale presente dai primi anni di vita dell’associazione.

Continiamo a credere nei nostri musicisti

Ricordiamo certamente l’impegno di un nostro grande presidente, Giovanni Nolli, al quale si deve ascrivere il merito di aver sostenuto per tanti anni e con tutte le sue forze l’ idea della  Banda di Castenedolo.

Ora l’associazione Scuola di musica Corpo Bandistico Silvio Zanardini ha cambiato amministratori, ha nominato un nuovo maestro, ha aggiornato alcune modalità operativa per realizzare quello che è il “ progetto”, il nostro obbiettivo,  far crescere la banda di Castenedolo dotandola di musicisti appassionati provenienti dalla nostra scuola.